Traduzioni polacco Interprete polacco Consulenza
in Polonia
Profilo Tariffe Clienti Referenze Pubblicazioni Esempi di traduzioni Museo
degli Errori
Contatto

traduttore polacco italiano

Interprete in Polonia e traduttore polacco-italiano

Sono italiano, nato e vissuto a Roma. Nel 2001 mi sono trasferito in Polonia. Attualmente lavoro come traduttore e interprete polacco-italiano. Mi occupo inoltre di consulenza per le aziende italiane interessate a contatti commerciali con la Polonia.

In Polonia sin dall'inizio ho lavorato come interprete e traduttore polacco-italiano, inizialmente per traduzioni tecniche, successivamente estese alle traduzioni giuridiche e finanziarie. Nel 2004, in seguito all'entrata della Polonia nell'Unione Europea, a partire da concrete richieste ricevute ho iniziato ad offrire servizi di consulenza in Polonia, rivolti soprattutto alle piccole imprese italiane interessate a entrare nel mercato polacco.

Il mio percorso formativo in Italia

I percorsi formativi e personali che portano a diventare traduttore e interprete sono tra i pi¨ disparati, e non necessariamente passano attraverso gli studi universitari corrispondenti. Nel mio caso sono autodidatta non solo nella professione di interprete e traduttore polacco italiano, ma anche nelle professioni da me svolte con successo in passato.

Da sempre sono stato affascinato da tutto cin che costituisce una sfida intellettuale. Ho iniziato a interessarmi di progettazione elettronica e programmazione a partire dai 12 anni.

GiÓ a 15 anni ho vinto alcuni concorsi di progettazione elettronica e di programmazione, concorrendo con adulti. Tra l'altro un concorso nazionale di programmazione organizzato da una rivista del settore e un concorso di progettazione elettronica organizzato dall'ANIPLA - Associazione Nazionale Italiana Per L'Automazione.

A 19 anni, subito dopo aver concluso a pieni voti l'Istituto Tecnico Industriale per l'Elettronica, ho iniziato a lavorare come progettista elettronico freelance, mantenendomi grazie al mio lavoro. Contemporaneamente ho svolto gli studi universitari in Informatica, conclusi a pieni voti.

Fino al 1992 ho lavorato come progettista elettronico e analista-programmatore, sempre freelance, in diversi settori: sistemi telefonici, sistemi di telecontrollo e monitoraggio ambientale, apparecchiature di diagnostica medica, sistemi informatici gestionali, sistemi interattivi multimediali per congressi, reti locali.

Nel 1992 ho preso parte ad alcuni concorsi pubblici, e ne ho superati quattro:
- collaboratore tecnico enti di ricerca all'Istituto Superiore di SanitÓ
- programmatore al Ministero dei Lavori Pubblici
- capo unitÓ operativa al Ministero dei Lavori Pubblici
- programmatore al Ministero delle Finanze.

Dal 1992 al 2001 ho lavorato come informatico all'Istituto Superiore di SanitÓ.

Nel 2001 ho superato il test di ammissione al Mensa, con un ottimo punteggio.

La lingua polacca e la Polonia

Dal 1996 ho iniziato a studiare il polacco da autodidatta. Fino al momento del mio trasferimento dall'Italia ho effettuato 17 brevi soggiorni in Polonia. GiÓ a partire dal 1999 ho iniziato a lavorare come interprete polacco italiano in simultanea per organizzazioni non profit.

Nel 2001 mi sono trasferito in Polonia. Inizialmente mi sono occupato di insegnamento della lingua italiana, e sono stato "scoperto" da agenzie di traduzioni polacche che cercavano italiani per la correzione di traduzioni realizzate da non madrelingua.

GiÓ dal 2002 ho iniziato a lavorare come traduttore polacco-italiano e interprete, professione che dal 2004 svolgo sotto la forma giuridica di libero professionista - ditta individuale in Polonia.

Nel 2007 ho superato la procedura di selezione Ŕ sono divenuto membro dell'Associazione Polacca Traduttori e Interpreti - STP, una delle due associazioni nazionali di categoria in Polonia, come traduttore polacco-italiano tecnico-scientifico e interprete di conferenza.



Presenza in portali e associazioni del settore